Condizioni di Ammissione


Riservato a tutti coloro che sono in possesso di:

• diploma di massofisioterapia triennale (L. 403 del 1971) in possesso di diploma di scuola media superiore

• laurea in fisioterapia o titolo equipollente in possesso di diploma di scuola media superiore

• diploma isef      

• laurea triennale di primo livello nelle professioni sanitarie, rilasciata dalla facoltà di medicina e chirurgia e riabilitative: scuole statali e regionali (terapisti della neuro e psicomotricità dell’età evolutiva e terapisti occupazionali) o titolo equipollente conseguito con la normativa precedente (corsi biennali di formazione specifica, ex legge 86/42 di terapista della riabilitazione e successive modifiche)

• laurea magistrale di secondo livello nelle professioni di ruolo sanitario (medicina e chirurgia e odontoiatria) o superamento completo dei curricula didattici del 5° anno del corso di laurea magistrale in medicina e chirurgia, salvo l’obbligo di conseguire la laurea come prerequisito necessario all’iscrizione alla prova finale per il conseguimento del D.O.

 

Assicurazione:

Il C.E.R.D.O. è cautelato nei confronti di ogni studente, durante la sua permanenza nell'ambito scolastico comprese le ore di lezione (in presenza della docenza), con un'assicurazione di responsabilità civile terzi per eventuali danni riconducibili a responsabilità della scuola.
E' comunque necessario che ogni studente si cauteli individualmente con una assicurazione RCT per la pratica dell'osteopatia durante le lezioni e nell'ambito della sua attività extra-scolastica.

Questa assicurazione è consigliata per ogni allievo del C.E.R.D.O. e può essere stipulata con una compagnia a propria scelta. Per gli allievi interessati il C.E.R.D.O. suggerisce una polizza, proposta dalla AXA ASSICURAZIONI al prezzo, per l'anno 2013/2014, a partire da € 150,00 che evidenzia in particolar modo la copertura nell'esercizio dell'attività di osteopata.

Axa Assicurazioni Zanafredi srl

Piazza Cesare Battisti 6 - 26041 Casalmaggiore (CR)
Riferimento: Dott.ssa Marta Romersa
Telefono: 0375/42249 Fax: 0375/200116 e-mail: ag1101@axa-agenzie.it

 

Sede dei corsi:

Tutti i seminari si terranno presso la sede del C.E.R.D.O.

Via Magliano Sabina, 23
00199 Roma
Tel.: 06.3234551 r.a. Fax 06.3218576 - 06.86385929

(Zona Piazza Vescovio, raggiungibile dalla Stazione Termini con il bus n° 310 o il bus 92 da Via Pampanini e da Piazza di Torre Argentina con il bus 63. Dall’aeroporto di Fiumicino raggiungibile con il treno che porta alla stazione FF. SS. Nomentana) 

 

Possibilità alloggio:

Suore Orsoline Missionarie del S. Cuore
Via Nomentana, 309 - 00162 Roma
Tel. 06/8840986 - 06/85354248 Fax 06/8542397 

Le Rose bed & breakfast
Via Acherusio - 00199 Roma
Tel. 06/8547768 – 3396092784 - www.bblerose.it 

Casale Pratorotondo
Via di Prato Rotondo, 31- 00139 Roma
Tel. 06/86205324 - 3485225892 - www.casalepratorotondo.com 

Casa Angi
Viale Arrigo Boito, 31- 00199 Roma
Tel. 3394901464 - www.casaangi.com

Hotel La Pergola
Via Prati Fiscali, 55 - 00141 Roma
Tel. 06/8107250  Fax 06/88124353

Hotel Santa Costanza
Viale XXI Aprile, 4 - 00162 Roma
Tel. 06/8600602  Fax 06/8602786 

 

Informazioni sull'osteopatia:

In Italia la figura professionale dell’osteopata non è ancora riconosciuta ufficialmente. Le diverse organizzazioni professionali lavorano per ottenere il riconoscimento. Ciò non significa in alcun caso che la sua pratica sia illegale.

    • Nel Regno Unito, l’osteopatia è tutelata da leggi che la considerano una professione autonoma.

    • In Belgio, la professione dell’osteopata è legalmente riconosciuta.

    • In Francia, la legge che riconosce la professione dell’osteopata è stata approvata e dal 27 marzo 2007 sono stati pubblicati i decreti applicativi.

In base a questi elementi anche la nostra situazione nazionale dovrà evolvere, tenendo conto della mobilità dei diplomi all’interno della Comunità Europea. D’altra parte è in vigore una direttiva europea che impone, a tutti gli Stati facenti parte dell’Unione, la regolarizzazione delle medicine non convenzionali. Oggi la Federazione Europea degli Osteopati (FEO) rilascia la carta professionale dell’Osteopata agli aderenti al CEPLIS (Consiglio Europeo delle Libere Professioni). L’ado (associazione diffusione osteopatia) rappresenta l’Italia presso la FEO e pertanto ha la facoltà di rilasciare tali attestati ai diplomati in osteopatia.

Ad oggi in Italia tutte le sentenze ottenute sulla scorta di una imputazione dell’osteopata dall’accusa di esercizio abusivo della professione medica (art. 348 c.p.) hanno assolto gli imputati con la formula più ampia “il fatto non sussiste” avendo dimostrato di non avere posto in essere azioni o fatti invasivi della professione medica o di altre attività sanitarie e avendo dimostrato la professionalità  e il rispetto degli obblighi fiscali quali il puntuale rilascio di ricevuta comprensiva di IVA.

 

Novità legislative: legge 4/2013:

Con la legge 4/2013 si è cercato di colmare una lacuna legislativa per il riconoscimento di nuove attività lavorative "non organizzate in ordini o collegi" attraverso l'adesione del professionista ad associazioni di categoria e/o tramite il sistema delle certificazioni da parte di enti terzi.

Visualizza testo di legge

 

Nuovo ordinamento dal 2012-2013:

A seguito di una riunione tenutasi a Milano nel novembre 2007, l'Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) ha pubblicato un documento relativo alla formazione Osteopatica. Si tratta di linee guida volte a creare un quadro di tutela di consumatori e operatori, identificando i livelli minimi di conoscenza e di competenza adeguate.

La Commissione Didattica del Registro degli Osteopati Italiani (ROI) ha deciso l'applicazione di questo Benchmark per la formazione osteopatica.

Questi programmi rispondono quindi ai criteri della Commissione Didattica.

 

Convenzione di tirocinio per la formazione professionale:

A seguito dell'interesse della FIC, Federeazione Italiana Canottaggio, di inserire la figura dell'osteopata nel suo staff medico-sanitario, a disposizione dei propri atleti, la C.E.R.D.O. ha stipulato con detta Federazione un accordo di collaborazione.

Tale accordo prevede che gli allievi del V e VI anno di studio della C.E.R.D.O. , sia a tempo pieno che a tempo parziale, possano realizzare momenti di lavoro in alternanza con lo studio, completando il quadro delle figure professionali presenti durante gli allenamenti e successivamente nelle gare nazionali ed internazionali fino alle olimpiadi 2016.

Gli allievi, che potranno così realizzare momenti di pratica osteopatica con sportivi di alto livello, si alterneranno nelle varie tappe di allenamento e gare ed i più meritevoli accompagneranno gli atleti alle sfide mondiali ed olimpiche.

Visualizza il testo della Convenzione